Recensioni

    Da "... a sipario chiuso" Rivista informativa sul Teatro nella Svizzera Italiana N. 4

La compagnia teatrale Cör e Fantasia è oramai attiva sul territorio del Cantone da quasi 30 anni, essendo stata costituita nel 1980. Ha sempre recitato in dialetto. Recentemente ha debuttato ad Arogno, e a Canobbio, con la nuova commedia brillante in due atti di Antonella Esposito-Pescia sotto la regia di Mariella Tonet dal titolo "Ul ragal püssée bell", riscuotendo ampi consensi ed ottenendo un successo insperato.

La commedia si svolge nel retrobottega di un rigattiere, dove i personaggi, legati tra di loro da una grande amicizia, si trovano a dover fare i conti con la loro esistenza, e di conseguenza verranno prese decisioni che cambieranno la vita di alcuni, anche in modo radicale.

L'autrice cerca di portare lo spettatore a guardare al di là delle apparenze: quello che sembra forse non è... le certezze non esistono... e quello che si crede non succederà mai o magari, chi lo sa, potrà succedere. Ma cosa può essere "ul regal püssée bell" che una persona può ricevere: forse una grossa eredità, un'isola nei Caraibi, una lampada di Aladino, la realizzazione di tutti i desideri... se volete scoprirlo, c'è solo un modo: andare a vedere la commedia.

                  Da " Il Corriere del Ticino " di martedì 6 aprile 2010

                            Da " Extra " di giovedì 22 aprile 2010

      Il programma della Maratona del Teatro da " Extra" del 22.04.2010