Album Fotografico

                                                    1992

                 Da "Osteria Pensione Bellavista" di Martha Fraccaroli


                                                    1996

   Da "Un omm süperstizius e pien da pregiüdizi" di Marisa Occhiuto.

        Traduzione, libero adattamento e regia di Mariella Tonet

                                                    1998

   Da "Quel sempru vöré salvà i apparenz" di Antonella Esposito-Pescia.

                     Libero adattamento e regia di Mariella Tonet




                                                     2000

         Da "Basta un zicch da bonsens" di Antonella Esposito-Pescia.

                 Libero adattamento e regia di Mariella Tonet

                                                      2002

                       Da "La cà al lag" di Antonella Esposito-Pescia.

                        Libero adattamento e regia di Mariella Tonet

 


                                                       2006

                Da "Ul testament da la zia Filomena" di Antonella Esposito-Pescia.

                              Libero adattamento e regia di Mariella Tonet

Stefano Mobilia, Fabio Zocchetti e Micaela Esposito

Stefano Mobilia, Fabio Zocchetti e Micaela Esposito in "Ul Testament da la zia Filomena"

Fiorenzo Gianinazzi e Antonella Esposito-Pescia alle prese con la salsa remoulade!

Simonetta Corti-Pagnamenta e Erica Rossi-Bertoni discutono animatamente.

Simonetta Corti-Pagnamenta, Stefano Mobilia, Vittorino Corti e Fabio Tagliabue

Fabio Zocchetti, Luce Gianinazzi (Suggeritrice), Fiorenzo Gianinazzi, Stefano Mobilia, Mariella Tonet (Regista), Simonetta Corti, Antonella Esposito-Pescia (Autrice e attrice), Erica Rossi-Bertoni, Fabio Tagliabue e Micaela Esposito. I saluti finali della rappresentazione tenuta alla Maratona del Teatro di Locarno 2007 dove, con "Ul Testament da la zia Filomena" , è stato ottenuto un bel successo di pubblico e parole di apprezzamento da parte di chi il Teatro lo fa quasi di professione. La commedia, sebbene esilarante, non era priva di contenuti. Ha suscitato risate ma ha fatto anche pensare quanto sarebbe meno complicata la vita se la gente fosse più semplice e si affidasse più ai sentimenti e meno all'avidità.

           Le lucciole (i paniscior) ci sono ancora, basta saperle vedere!!!

                                                     2008

                       Da "La Francesina" di Antonella Esposito-Pescia.

                        Libero adattamento e regia di Mariella Tonet


                                                      2009

                     Da "Ul regal püssée bell" di Antonella Esposito-Pescia

                        Libero adattamento e regia di Mariella Tonet